Congresso nazionale 2014 - anpas puglia

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Articoli

CONGRESSO NAZIONALE ANPAS: GRANDE AFFERMAZIONE DELLA PUGLIA

Si è tenuto a Roma dal 28 al 30 novembre il 52° Congresso nazionale ANPAS, per il rinnovo degli organismi dirigenti nazionali e la definizione delle linee programmatiche del prossimo quadriennio in Anpas.
Il Comitato Regionale pugliese ha partecipato in maniera massiccia al Congresso, con la presenza di 26 delegati su 28 alle tre giornate romane.
Il risultato delle elezioni ha premiato la grande sinergia ritrovata nel Comitato: tutti i candidati sono stati eletti nel proprio Collegio e, a sorpresa, anche il candidato del neonato Gruppo Giovani ha registrato un ottimo risultato. Ma andiamo con ordine.

Nel Consiglio Nazionale, dopo l’elezione di diritto di Pasquale Pastore, presidente della P.A. Mottola Soccorso (avvenuta il 19 ottobre a Cellamare) ha conseguito un alto numero di voti il candidato della Puglia Renato Frisoli, presidente della P.A. Tur 27 di Troia: è risultato infatti il terzo più votato con ben 239 preferenze, dopo il Presidente uscente Fabrizio Pregliasco e Carmine Lizza.
Ottimo risultato anche nel Collegio dei Revisori dei Conti per Matteo Perillo, presidente della P.A.S.E.R. di Manfredonia, che con 267 voti è entrato nel Collegio classificandosi terzo dietro Mario Paolo Moiso e Antonio Mannetta, revisori uscenti.
Anche nel Collegio dei Probiviri Vincenzo Fornaro, Presidente della P.A. Croce Verde di San Marzano di San Giuseppe, ha ricevuto 196 consensi e si è classificato secondo tra Davide Costa e Giuliano De Berardinis.

La sorpresa si è registrata nel pomeriggio di Sabato 29 novembre, quando i giovani di Anpas riunitisi per la prima volta in un’assemblea nazionale, hanno eletto i propri portavoce (uno titolare ed un vice). L’ha spuntata Simone Calcagni di Anpas Lazio, ma il candidato della P.A. Sermolfetta Pasquale Rana si è classificato secondo per soli 6 voti ed è quindi ufficialmente Viceportavoce Nazionale dei Giovani di Anpas.
“Un ottimo risultato per tutto il Comitato –commenta il Presidente Regionale Giorgio Simeone- che ha premiato il lavoro di tutto il gruppo che saprà farsi valere in tutte le rappresentanze nazionali. Ora è arrivato il momento che chi è rimasto indietro torni al nostro passo e concorra con noi allo sviluppo unitario del movimento”.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu